Buon Natale a chi non ha coscienza

Bene cari pochi lettori di questo blog. In questo tempo avete dimostrato che c’è ancora qualcuno capace di pensare, che c’è ancora qualcuno che non ha il cervello assopito dalle continue menzogne e dall’indifferenza di chi dovrebbe tutelare noi studenti.

Alla Cittadella di Catania, finalmente, hanno vinto loro: il popolo eletto.

I posti auto alla Cittadella universitaria sono stati pian piano usurpati dalla locale azienda trasporti pubblici, che garantisce un servizio navetta che fa spola trai dipartimenti e il parcheggio in via S.Sofia.

Non vogliamo azzardare ipotesi, ma invitiamo chi ci legge a valutare questi numeri: ogni giorno sono alcune migliaia gli studenti presenti in Cittadella, di cui una buona percentuale è automunita.

Una volta, quando ancora c’era un pò di buon senso, i posti auto al suo interno, che sono qualche centinaio, erano liberamente fruibili e trovare un parcheggio era solo questione di quanto presto ci si alzava la mattina.

Da qualche giorno non è più così: trovare posto è solo una questione di soldi, come tutto il resto. La privatizzazione dei posteggi procede senza sosta e ci si aspetta quanto prima che tutta la Cittadella sarà chiusa alle auto degli studenti mentre sarà aperta ai soli mezzi del personale universitario. E dei figli dei professori ovviamente, che saranno muniti di pass o quant’altro. O dei nipoti dei bidelli o degli assistenti tecnici e così via.

Grazie CATANIA per alimentare il sistema vergognoso italiano. Grazie POLITICI che vi accordate dietro le nostre spalle e che ci fate capire le vostre decisioni  solo quando ci scontriamo con il controllore di turno.

Grazie CONSIGLIERI e RAPPRESENTANTI vari, coloro che non hanno coscienza, coloro che provengono dall’ambiente universitario o ancora ne fanno parte e che si sono deliberatamente VENDUTI in onore del Dio Denaro, Dio Politica e Dio Potere. Grazie perchè ci state rappresentando alla grande, come le classi politiche che si sono succedute in Italia, in Sicilia e in qualunque altra regione o città d’Italia.

Grazie per aver preso accordi giocando con i NOSTRI soldi, visto che voi un posto alla Cittadella lo troverete sempre. Grazie per le vostre telefonate INTIMIDATORIE ogni volta che qualcuno di ni osa sfidare il potere politico.

Auguro a tutti VOI un felice Natale, e con voi a tutte le persone senza coscienza come voi, che proliferano e godono in un paese senza governo e senza controllo alcuno. Alcuni di noi avranno la fortuna di andarsene da questo posto, dalla Sicilia e dall’Italia, che sono state distrutte non dalla mafia o dalle brigate rosse o dal precariato o da quant’altro, ma da VOI.